PROVA PRESELETTIVA, PROVE D’ESAME E MODALITA’ DI CONVOCAZIONE

Al fine di garantire la tempestività e la celerità del concorso, l’Azienda si riserva la facoltà di attivare una prova preselettiva in conformità a quanto disposto dall’art.3, comma 4 del D.P.R. n.220/2001.

La comunicazione relativa alla sede, ai giorni e agli orari della prova preselettiva verrà resa nota con comunicazione inoltrata alle pec personali.

Tutti i candidati che, ai sensi dell’art.1, comma 543 della legge n.208 del 28/12/2015 in servizio alla data di entrata in vigore (01/01/2016) della legge citata, hanno maturato alla data di pubblicazione del bando almeno tre anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi cinque anni con contratti a tempo determinato, con contratti di collaborazione coordinata e continuativa o con altre forme di rapporto di lavoro flessibile in qualità di CPS Ostetrico presso l’ASL Taranto saranno esonerati dalla prova preselettiva e parteciperanno direttamente alla prova scritta.

Tutti gli altri candidati sono obbligati alla prova preselettiva.

I candidati ammessi che per qualsiasi motivo non si presenteranno a sostenere le prove d’esame nell’ora, giorno e sede stabilite, saranno dichiarati rinunciatari al concorso pubblico in questione.

Tutti i candidati ammessi dovranno presentarsi il giorno della prova preselettiva, muniti di documento di riconoscimento.

Le prove d’esame non possono aver luogo nei giorni festivi, né nei giorni di festività religiose ebraiche e valdesi.

La procedura di preselezione potrà essere effettuata anche da aziende specializzate e consisterà nella proposizione di una terna di questionari, formati ciascuna da 15 quesiti su argomenti attinenti le materie ed attività inerenti il profilo messo a concorso, con risposta a scelta multipla.

Per la prova preselettiva di cui innanzi, i candidati avranno a disposizione 30 minuti.

I criteri di valutazione delle risposte date al questionario sono determinati nel modo seguente:

a) Per ciascuna risposta esatta, punti: più 1 (in aumento);

b) Per ciascuna risposta errata o in caso di più risposte alla stessa domanda, punti: meno 0,25 (in diminuzione);

c) In caso di nessuna risposta, punti: 0;

Il punteggio complessivo conseguito nella prova preselettiva da ciascun candidato sarà costituito dalla somma algebrica dei punti dagli stessi ottenuti in detta prova.

Sulla base del punteggio complessivo conseguito dai singoli candidati, quale costituito dalla somma algebrica dei punti dagli stessi ottenuti, verrà formulata un’unica graduatoria generale dei partecipanti.

Saranno ammessi a sostenere la successiva prova scritta i primi 350 candidati iscritti nella graduatoria predetta, nonché tutti coloro che abbiano conseguito un punteggio complessivo pari a quello del candidato inserito al n.350 della graduatoria stessa.

Il punteggio conseguito nelle prove preselettive non concorre alla formazione del voto finale di merito. aggiornamenti su concorsisanita.it

Successivamente la Commissione sottoporrà gli aspiranti alle seguenti prove d’esame, ai sensi degli artt.7 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 96 del 18-8-2016 43137 e 43 del D.P.R. n.220/01, sono le seguenti:

a) Prova scritta: consisterà nella redazione di un elaborato su argomenti relativi alle materie inerenti al profilo messo a concorso o nella soluzione di quesiti a risposta sintetica sui medesimi argomenti. Ai candidati che conseguono l’ammissione alla prova pratica e orale verrà data comunicazione con l’indicazione del voto riportato nella prova scritta almeno venti giorni prima di quello in cui devono sostenerla;

b) Prova pratica: consisterà nella esecuzione di tecniche specifiche relative al profilo professionale a concorso o nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta;

c) Prova orale: vertente sugli argomenti della prova scritta ed attinenti alla posizione professionale da ricoprire e inoltre sulla conoscenza dei principi di legislazione sanitaria, nonché su elementi di informatica e verifica della conoscenza almeno a livello iniziale di una lingua straniera scelta preventivamente dal candidato tra l’inglese e il francese.

Ai candidati che conseguono l’ammissione alla prova pratica e orale verrà data comunicazione con l’indicazione del voto riportato nella prova scritta.

Il superamento di ciascuna prova, ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. 27.03.2001, n.220, è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa nei seguenti termini numerici: - 21/30 (ventuno trentesimi) nella prova scritta; - 14/20 (quattordici ventesimi) nella prova pratica; - 14/20 (quattordici ventesimi) nella prova orale.

La Commissione Esaminatrice, per l’attribuzione del punteggio, ai sensi dell’art.8 del D.P.R. 27.03.2001, n.220, dispone complessivamente di 100 punti così ripartiti:

- 30 punti per i titoli;

- 70 punti per le prove d’esame;

I punti per le prove d’esame sono a loro volta così ripartiti:

- 30 punti per la prova scritta;

- 20 punti per la prova pratica;

- 20 punti per la prova orale.

Per i titoli, la Commissione disporrà di un punteggio massimo di punti 30 così ripartiti:

a) Titoli di carriera: Punti 10

b) Titoli accademici e di studio: Punti 4

c) Pubblicazioni e titoli scientifici: Punti 3

d) Curriculum formativo e professionale: Punti 13

Le categorie dei titoli valutabili ed i punteggi attribuibili sono quelli di cui all’art. 11 del D.P.R. 220/01.

La data e la sede della prova scritta saranno comunicate ai candidati ammessi almeno 15 giorni prima della data fissata per l’espletamento della prova stessa, con comunicazione inoltrata alle pec personali.

Tutti i candidati ammessi dovranno presentarsi il giorno della prova scritta, muniti di documento di riconoscimento.

[module-131]


I-A Quiz, simulazioni online

Olre 70 quiz tratti da concorsi per infermieri per fare simulazioni online 

oltre 2000 domande a partire da 2 euro 

I-A Quiz (LINK)

 

Ultime uscite, controlla le offerte

Scegli la tua Newsletter

Scegli la NewsLetter

più adatta per te!

newsletter CS

(LINK)