logo ULSS9 TrevisoPubblicato sul BUR Veneto il bando del concorso per 1 posto cps fisioterapista. Ricordo che la pubblicazione sul BUR è l'ultimo passaggio prima della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, la data di pubblicazione sulla GU farà fede come data per i 30 giorni in cui sarà possibile l'invio delle domande.

 

IL bando Tratto dal BUR Veneto

 

Bur n. 33 del 08 aprile 2016

AZIENDA ULSS N. 9, TREVISO

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per l'assunzione a tempo indeterminato di un Collaboratore Professionale Sanitario - Fisioterpista, Categoria D (C2016-01).

In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale 25 marzo 2016, n. 298, è stato indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo indeterminato di un COLLABORATORE PROFESSIONALESANITARIO - FISIOTERAPISTA, Categoria D rapporto di lavoro: tempo pieno

PER PARTECIPARE AL CONCORSO, È NECESSARIO OBBLIGATORIAMENTE EFFETTUARE L’ISCRIZIONE ON LINE NEL SITO: www.ulsstv.iscrizioneconcorsi.it

L’UTILIZZO DI MODALITÀ DIVERSE COMPORTERÀ L’ESCLUSIONE DEL CANDIDATO.

L’AMMINISTRAZIONE PROCEDERA’ ALL’ASSUNZIONE DEL VINCITORE COMPATIBILMENTE CON LE VIGENTI NORMATIVE NAZIONALI DI FINANZA PUBBLICA E LE CONSEGUENTI DISPOSIZIONI REGIONALI IN MATERIA DI ASSUNZIONI DI PERSONALE.

Al predetto profilo professionale è attribuito il trattamento giuridico ed economico previsto dalle disposizioni legislative nonché dai contratti collettivi nazionali del Comparto Sanità.

Il presente concorso è disciplinato dalle norme di cui al D.P.R. 27 marzo 2001, n. 220, al D.Lgs 30 marzo 2001, n. 165, nonché dalle norme di cui al D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.

Questa Amministrazione, secondo quanto disposto dal punto 1 dell’art. 7 del D.Lgs. 165/01, garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.

Ai sensi dell’art. 1014, comma 3 e 4, e dell’art. 678, comma 9, del D. Lgs. 66/2010, è prevista la riserva di posti per i volontari delle FF.AA..

Chi ha titolo alla riserva dei posti deve imprescindibilmente indicare nella domanda la norma di legge o regolamentare che gli conferisce detto diritto, allegando i documenti probatori.

sezione A - REQUISITI PER L'AMMISSIONE

Per l'ammissione sono prescritti i seguenti requisiti:

Requisiti generali:

a)      cittadinanza italiana: salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea;

Possono partecipare al concorso anche i cittadini degli Stati membri dell'Unione europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente nonché i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato, ovvero dello status di protezione sussidiaria, come previsto dall’art. 38 del D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i.

b)      idoneità fisica all’impiego. Prima dell’immissione in servizio l’Azienda procederà a sottoporre a visita medica preventiva preassuntiva il vincitore del concorso, ove previsto dalla normativa vigente.

Requisiti specifici

c) diploma universitario di abilitazione alla specifica professione previsto dalla vigente legislazione: diploma universitario di Fisioterapista – D.M. n. 741 del 14 settembre 1994, ovvero diploma riconosciuto equipollente dalle vigenti disposizioni ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici uffici (D.M. 27 luglio 2000), ovvero Laurea in Fisioterapia, classe L/SNT2.

I titoli di studio e i servizi professionali conseguiti o svolti all’estero, devono aver ottenuto il necessario riconoscimento da parte dell’Autorità italiana competente.

Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni, ovvero licenziati a decorrere dalla data di entrata in vigore del primo contratto collettivo.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel bando di concorso per la presentazione delle domande di ammissione.

Il difetto anche di uno solo dei requisiti prescritti comporta la non ammissione a partecipare.

sezione B - PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

L’iscrizione al concorso deve pervenire, a pena di esclusione, UNICAMENTE TRAMITE PROCEDURA TELEMATICA, entro il perentorio termine del 30° giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente bando, per estratto, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

La procedura informatica di presentazione delle domande sarà attiva a partire dal giorno di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del presente bando, per estratto, e sarà disattivata, tassativamente, alle ore 24 del 30° giorno di scadenza. Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo.

Pertanto, dopo tale termine, non sarà possibile effettuare la compilazione della domanda di partecipazione. La mancata presentazione della domanda nei predetti termini e con le modalità di seguito indicate, costituisce motivo di esclusione.

La procedura di presentazione della domanda potrà essere effettuata 24 ore su 24 da qualsiasi computer collegato alla rete internet. A tal fine il candidato dovrà collegarsi al sito www.ulsstv.iscrizioneconcorsi.it

Dopo aver effettuato per tempo la registrazione nel sito indicato (vedasi l’apposita pagina di registrazione e fare attenzione perché può essere necessario qualche giorno per il ricevimento delle credenziali), ed aver inserito username e password, il candidato deve selezionare il concorso cui intende partecipare. Accede, così, alla schermata di inserimento della domanda dove dovrà dichiarare il possesso dei requisiti generali e specifici di ammissione.

Al termine della prima fase di inserimento dei dati anagrafici e dei requisiti è necessario cliccare il bottone“conferma” in calce alla pagina, prima di inserire i titoli posseduti nelle pagine successive.

Proseguirà, quindi, con la compilazione delle ulteriori maschere di cui si compone il format (scheda telematica) che consentono l’indicazione dei titoli, delle pubblicazioni e delle esperienze formative e professionali possedute.

Durante la compilazione dei vari format i candidati, se non sono in possesso di tutte le informazioni richieste, possono salvare on line la bozza di candidatura che potrà essere completata ed inviata successivamente, ma comunque entro il termine di scadenza previsto dal presente bando.

Completata la compilazione di tutta la domanda, il candidato deve procedere all’invio, concludendo la procedura di presentazione della candidatura, cliccando la voce conferma e invia l’iscrizione”.

Tutte le informazioni, con particolare riferimento ai requisiti specifici di ammissione, alla carriera ed alle esperienze professionali e formative, dovranno essere compilate in modo esaustivo trattandosi di dati sui quali verrà effettuata la verifica del possesso dei requisiti di partecipazione, dei titoli di merito, di preferenza nonché alla riserva dei posti.

Si invitano i candidati a verificare nella propria casella di posta elettronica la ricezione della e-mail di conferma di iscrizione, con l’allegato pdf dei dati inseriti. Tale e-mail vale come prova di avvenuta iscrizione ed attesta che la compilazione della domanda è andata a buon fine.

IL CANDIDATO DEVE PROVVEDERE OBBLIGATORIAMENTE A CONSERVARE E CONSEGNARE IN OCCASIONE DELLA PRIMA PROVA:

• STAMPA DELLA DOMANDA IN PDF FIRMATA

• STAMPA DELLA E-MAIL DI AVVENUTA ISCRIZIONE AL CONCORSO

• FOTOCOPIA DOCUMENTO DI IDENTITÀ VALIDO

Si suggerisce di leggere attentamente le istruzioni per l’uso della procedura, di cui sopra e presenti nel sito di iscrizione.

Non saranno valutati titoli presentati oltre il termine di scadenza del presente bando.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di verificare, anche a campione, quanto dichiarato e prodotto dai candidati. Qualora dal controllo emerga la non veridicità di quanto dichiarato o prodotto, il candidato decade dai benefici eventualmente conseguenti dal provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera oltre ad incorrere nelle sanzioni penali previste in ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci.

sezione C - DOCUMENTAZIONE INTEGRATIVA

Il candidato dovrà procedere all’invio solamente della documentazione di seguito elencata, entro il termine di scadenza del presente bando, con le modalità di cui alla sezione D), specificando il concorso (comprensivo del relativo codice) a cui intende partecipare ed allegando la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (Allegato A)di conformità all’originale delle copie prodotte, ai sensi dell’art. 19 del D.P.R. n. 445/2000 :

  • documentazione comprovante i requisiti previsti dall’art. 7 Legge n. 97/2013 che consentono ai cittadini NON italiani/europei di partecipare al concorso:

-  i cittadini degli Stati membri dell’U.E. e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro devono produrre copia del permesso di soggiorno o del permesso di soggiorno permanente, nonché produrre il certificato di stato di famiglia in carta semplice e dichiarare nella domanda il nome del familiare titolare di cittadinanza europea;

-  i cittadini di Paesi terzi devono produrre copia del permesso di soggiorno U.E. per soggiornanti di lungo periodo. I titolari di status di rifugiato ovvero di status di protezione sussidiaria devono produrre copia del relativo permesso di asilo politico o di protezione;

  • copia del Provvedimento e/o documentazione che attesta l’equiparazione /equipollenza del titolo di studio e/o servizio professionale conseguito/prestato all’estero, ai titoli italiani, adottato dall’Autorità italiana competente;
  • copia delle pubblicazioni possedute e già dichiarate nel format on line, edite e stampa, prodotte in fotocopia semplice. Non saranno valutate le pubblicazioni delle quali non risulti l’apporto del candidato;
  • certificazione medica, rilasciata da una struttura sanitaria abilitata, comprovante lo stato di handicap (così come previsto dall’art. 3 della Legge 5 febbraio 1992, n. 104) e relativo a quanto dichiarato dal candidato nella domanda on line, ai sensi dell’art. 20 della medesima Legge, in merito alla necessità di avere ausili (specificandone la tipologia) e/o di tempi aggiuntivi per l’espletamento delle prove d’esame (specificandone la motivazione);
  • certificazione medica, rilasciata da una struttura sanitaria abilitata, comprovante lo stato di invalidità uguale o superiore all’80% così come dichiarato dal candidato nella domanda on line. In tal caso il candidato avrà diritto all’esonero dall’eventuale prova preselettiva, come previsto dall’art. 20, comma 2 bis, della Legge 5 febbraio 1992, n. 104, come modificato dal Decreto Legge del 24 giugno 2014, n. 90 il quale prevede che “la personahandicappata affetta da invalidità uguale o superiore all’80% non è tenuta a sostenere la prova preselettiva”. Il candidato esonerato dalla prova preselettiva dovrà provvedere obbligatoriamente alla stampa della domanda in pdf, alla firma della stessa unitamente alla stampa della e-mail di conferma di iscrizione al concorso, alla conservazione per la consegna in occasione della prova scritta unitamente alla fotocopia di un documento di identità valido;
  • chi ha titolo alla riserva dei posti deve imprescindibilmente indicarlo nella domanda, allegando i documenti probatori;
  • per la valutazione del servizio militare, allegare la copia del foglio matricolare dello stato di servizio, che costituisce l’unico documento probatorio per la valutazione stessa.

Il mancato invio della documentazione sopradescritta comporta la perdita dei relativi benefici.

sezione D - MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE INTEGRATIVA

Per la presentazione della documentazione descritta nella sezione C sono ammesse le seguenti modalità:

1)      consegna diretta all’Ufficio Protocollo dell’Azienda U.L.S.S. n. 9, Via Sant’Ambrogio di Fiera, 37 - 31100 Treviso – il cui orario di servizio è il seguente:

  • da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 con attività continuativa fino alle ore 15.30;

Ai sensi dell’art. 38 del D.P.R. n. 445/2000, qualora la dichiarazione sostitutiva di cui all’Allegato A), accompagnata dalla relativa documentazione, sia consegnata a mano ma non sottoscritta davanti l’incaricato a riceverla, l’interessato è tenuto ad allegare copia di un valido documento di identità; qualora, invece, la dichiarazione sostitutiva di cui all’Allegato A), accompagnata dalla relativa documentazione, venga consegnata a mano e sottoscritta davanti l’incaricato a riceverla, l’interessato è tenuto ad esibire un valido documento di identità.

2)      a mezzo del servizio postale con raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine di scadenza indicato; a tal fine fa fede il timbro a data dell’ufficio postale accettante. La dichiarazione sostitutiva di cui all’Allegato A) e le relative documentazioni non inoltrate a mezzo del servizio postale, devono pervenire all’Ufficio Protocollo dell’Azienda U.L.S.S. n. 9 entro la data di scadenza del bando.

Ai sensi dell’art. 38 del D.P.R. n. 445/2000, l’interessato è tenuto ad allegare copia di un  valido documento di identità.

3)      a mezzo di casella di posta elettronica certificata, esclusivamente al seguente indirizzo PEC dell’Azienda U.L.S.S. n. 9 di Treviso: protocollo.ulss.tv@pecveneto.it  entro le ore 24 del giorno di scadenza indicato (a tal fine farà fede la data e l’ora di ricezione del messaggio PEC, alla casella PEC dell’Ente, prodotta dal gestore del sistema) e secondo le seguenti modalità:

-  la casella di posta elettronica certificata da cui il candidato invia la documentazione deve appartenere al candidato stesso;

-  nell’oggetto della PEC devono essere indicati cognome e nome del candidato e il concorso (comprensivo del relativo codice) al quale si intende partecipare;

-  tutti gli allegati devono pervenire in formato PDF ed essere preferibilmente contenuti in una cartella compressa formato zip (che non dovrà superare la dimensione massima di 50 MB); i documenti cartacei acquisiti con lo scanner dovranno avere una risoluzione massima di 200 dpi (possibilmente in bianco e nero);

-  deve essere allegata copia di un valido documento di identità;

-  la dichiarazione sostitutiva di cui all’Allegato A) va sottoscritta secondo una delle seguenti modalità:

-      firma estesa e leggibile, apposta in originale sulle autodichiarazioni da scansionare;

-      firma digitale.

Non sarà ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria, anche se indirizzata all’indirizzo PEC aziendale sopraindicato. Analogamente, non sarà considerato valido, ai fini della partecipazione al concorso, l’invio ad un altro indirizzo di posta elettronica di questa Azienda, anche se certificato.

Inoltre si fa presente che la validità della trasmissione e ricezione del messaggio di posta elettronica certificata è attestata rispettivamente dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di avvenuta consegna, di cui all’art. 6 del D.P.R. n. 68/2005.

L’Amministrazione declina sin d’ora ogni responsabilità per dispersione di comunicazioni (invio documentazione integrativa tramite le modalità di cui alla presente sezione) non imputabili a propria colpa, ma dipendenti da eventuali disguidi postali e/o  tecnici-informatici che si dovessero verificare da parte del server, quali ad esempio le eccessive dimensioni del file.

In caso di cambio di indirizzo e/o di casella di posta elettronica certificata, il candidato dovrà inviare tempestiva comunicazione scritta, facendo espresso riferimento alla selezione di interesse (comprensivo del relativo codice), all’Ufficio Protocollo dell’Azienda U.L.S.S. n. 9, Via Sant’Ambrogio di Fiera, 37 - 31100 Treviso, o a mezzo fax al n. 0422 323259, o eventualmente alla PEC aziendale protocollo.ulss.tv@pecveneto.it.

Il termine fissato per l’iscrizione on-line e per la presentazione della documentazione di cui alla sezione C è perentorio; l’eventuale riserva di invio di documenti è priva di effetto.

sezione E - VALUTAZIONE DEI TITOLI

I titoli saranno valutati dalla apposita Commissione Esaminatrice, ai sensi delle disposizioni contenute nel D.P.R. 27 marzo 2001, n. 220.

Per la valutazione dei titoli la Commissione Esaminatrice avrà a disposizione 30 punti.

I 30 punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:

a)        titoli di carriera: punti 15;

b)        titoli accademici e di studio: punti 5;

c)        pubblicazioni e titoli scientifici: punti 3;

d)       curriculum formativo e professionale: punti 7.

Non saranno considerati i titoli presentati oltre il termine di scadenza del presente bando.

Non saranno presi in considerazione documenti o titoli che gli aspiranti abbiano allegato ad altra domanda indirizzata a questa Azienda.

Per la valutazione del servizio militare, la copia del foglio matricolare dello stato di servizio costituisce l’unico documento probatorio per la valutazione stessa. Eventuali altri certificati dell’Autorità Militare potranno essere utilizzati dalla Commissione Esaminatrice unicamente per attingervi informazioni al fine di una più adeguata valutazione dei servizi, comunque certificati nello stato matricolare.

sezione F - COMMISSIONE ESAMINATRICE E PROVE D'ESAME

La Commissione Esaminatrice del presente concorso sarà costituita come stabilito dal D.P.R. 27 marzo 2011, n. 220.

I punteggi per le prove d’esame sono complessivamente 70.

 Le prove di esame, con i relativi punteggi massimi, sono le seguenti:

prova scritta (punti 30):

- vertente su argomento scelto dalla commissione attinente alla materia oggetto del concorso;

  la prova può consistere anche nella soluzione di quesiti a risposta sintetica;

prova pratica (punti 20):

- consistente nella esecuzione di tecniche specifiche o nella predisposizione di atti connessi    alla qualifica professionale richiesta;

prova orale (punti 20):

-  vertente su materie oggetto del concorso, nonché elementi di informatica e verifica della conoscenza, almeno a livello iniziale, di una lingua straniera scelta tra inglese, francese e spagnolo.

Ai sensi dell’art. 35, comma 3, lettera a) del D. Lgs. 30 marzo 2001, n. 165, qualora il numero delle domande lo renda necessario, è facoltà dell’Amministrazione effettuare una preselezione, eventualmente con l’ausilio di sistemi automatizzati ed il supporto di aziende specializzate in selezione del personale.

In caso di effettuazione della prova preselettiva, il calendario e le modalità di espletamento della stessa saranno resi noti ai candidati con apposito avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, 4^ serie speciale “Concorsi ed esami”, almeno quindici (15) giorni prima dell’inizio della prova medesima.

L’assenza del candidato alla prova preselettiva, quale ne sia la causa, comporterà l’esclusione dal concorso.

Il punteggio conseguito nella prova preselettiva non concorre alla formazione del voto finale di merito.

Il diario della prova scritta sarà comunicato ai candidati, mediante pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale e poi nel sito web aziendale www.ulss.tv.it alla sezione “concorsi/selezioni-scadute/cliccare sul concorso di riferimento”, con termine di preavviso non meno di 15 giorni dall’inizio della data fissata per la prova stessa.

In caso di numero esiguo di domande di partecipazione (fino ad un numero pari a 15), i candidati verranno convocati con raccomandata con ricevuta di ritorno non meno di 15 giorni prima dell’inizio delle prove stesse.

L’avviso per la presentazione alla prova pratica e alla prova orale verrà dato ai singoli candidati almeno 20 giorni prima di quello in cui essi debbono sostenerle, con le stesse modalità sopra indicate.

In relazione al numero dei candidati, la Commissione può stabilire l’effettuazione della prova orale nello stesso giorno di quello dedicato alla prova pratica. In tal caso la comunicazione della avvenuta ammissione alla prova stessa sarà dato al termine dell’effettuazione della prova pratica.

Il superamento della prova scritta è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici di almeno 21/30.

Il superamento della prova pratica e della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, in ciascuna delle due prove, espressa in termini numerici di almeno 14/20.

Ai candidati che conseguiranno, ai sensi dell’art. 14 del D.P.R. n. 220/2001, l’ammissione alle prove pratica e orale sarà data comunicazione con l’indicazione del voto riportato nelle prove precedenti.

I candidati che non si presenteranno a sostenere le prove di concorso nei giorni, nell'ora e nella sede stabilita, saranno dichiarati esclusi, quale che sia la causa dell'assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti.

Verranno osservate inoltre tutte le disposizioni contenute nell’art. 7 del D.P.R. n. 220/2001.

sezione G - GRADUATORIA

La Commissione, al termine delle prove d’esame, formula la graduatoria di merito dei candidati che sarà compilata con l’osservanza delle vigenti disposizioni legislative in materia di preferenze. E’ escluso dalla graduatoria il candidato che non abbia conseguito in ciascuna delle prove di esame, la prevista valutazione di sufficienza.

La graduatoria viene trasmessa agli uffici amministrativi dell’Azienda U.L.S.S. per i provvedimenti conseguenti, e poi pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione.

La graduatoria degli idonei rimane efficace per un termine di tre anni dalla data di pubblicazione salvo diverse disposizioni di legge, per eventuali coperture di posti per i quali il concorso è stato bandito ovvero di posti della stessa categoria e profilo professionale che successivamente ed entro il termine dovessero rendersi disponibili.

La graduatoria finale potrà essere oggetto di utilizzo anche da parte di altri Enti, ai sensi dell’art. 3, comma 61, della legge 24 dicembre 2003, n. 350. Solo in caso di rifiuto dell’incarico presso un altro Ente, il candidato manterrà la posizione in graduatoria per eventuali incarichi presso questa Azienda.

A tal proposito il candidato, contestualmente alla compilazione e presentazione della domanda di partecipazione al concorso, dà il proprio consenso al trattamento dei dati personali (ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196) anche da parte di altre amministrazioni.

sezione H - CONFERIMENTO DEI POSTI

Il Direttore Generale, riconosciuta la regolarità degli atti del concorso, li approva.

La graduatoria di merito dei candidati è formata secondo l’ordine dei punti della votazione complessiva riportata da ciascun candidato, con l’osservanza, a parità di punti, delle preferenze previste dall’art. 5 del D.P.R. 9 maggio 1994, n. 487, e successive modificazioni ed integrazioni.

Ai sensi dell’art. 3, comma 7, della Legge 15 maggio 1997, n. 127, come integrato dall’art. 2, comma 9, della Legge 16 giugno 1998, n. 191, nel caso in cui due o più candidati ottengano, a conclusione delle operazioni concorsuali, pari punteggio, è preferito il candidato più giovane di età.

Sono dichiarati vincitori, nei limiti dei posti complessivamente messi a concorso, i candidati utilmente collocati nella graduatoria di merito, tenuto conto di quanto disposto dalle disposizioni di legge in vigore che prevedono riserve di posti in favore di particolari categorie di cittadini.

Si applicano, per quanto compatibili, le disposizioni di cui all’art. 16 del D.P.R. 9 maggio 1994, n. 487, e successive modificazioni ed integrazioni.

La graduatoria di merito, unitamente a quella dei vincitori del concorso, è approvata con deliberazione del Direttore Generale, ed è immediatamente efficace.

sezione I - ADEMPIMENTI DEI VINCITORI

I candidati vincitori sono invitati, ai fini della stipula del contratto individuale di lavoro, a presentare, nel termine e con le modalità che verranno comunicate, a pena di decadenza nei diritti conseguenti alla partecipazione alla selezione, i documenti corrispondenti alle dichiarazioni rese in domanda e i documenti richiesti per l’assunzione.

Il certificato generale del casellario giudiziale sarà acquisito d’ufficio.

L’azienda U.L.S.S., verificata la sussistenza dei requisiti, procede alla stipula del contratto nel quale sarà indicata la data di presa di servizio. Gli effetti economici decorrono dalla data di effettiva presa di servizio.

Scaduto inutilmente il termine assegnato per la presentazione della documentazione, l’Azienda comunicherà la propria determinazione di non dar luogo alla stipulazione del contratto.

I vincitori del pubblico concorso sono soggetti ad un periodo di prova di sei mesi.

Al fine del compimento del suddetto periodo di prova si tiene conto del solo servizio effettivamente prestato.

Il periodo di prova è sospeso in caso di assenza per malattia. In tal caso il dipendente ha diritto alla conservazione del posto per un periodo massimo di sei mesi, decorso il quale il rapporto è risolto.

Il periodo di prova non può essere rinnovato o prorogato alla scadenza.

Decorso il periodo di prova senza che il rapporto di lavoro sia stato risolto da una delle parti, il dipendente si intende confermato in servizio e gli viene riconosciuta l’anzianità a tutti gli effetti.

sezione L - TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13, comma 1, del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso l’U.L.S.S. n. 9 di Treviso - Servizio Personale Dipendente - per le finalità di gestione della procedura concorsuale e saranno trattati anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.

Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dal concorso.

L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 13 della normativa sopra citata, tra i quali il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, nonchè alcuni diritti complementari tra cui quello di far rettificare dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge, nonchè - ancora - quello di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi.

Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti dell’U.L.S.S. n. 9 di Treviso, titolare del trattamento.

La presentazione della domanda da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compresi i dati sensibili, a cura del personale assegnato al Servizio Personale Dipendente e preposto alla conservazione delle domande ed all’utilizzo delle stesse per lo svolgimento delle procedure concorsuali, nonchè a cura della Commissione Esaminatrice.

sezione M - RITIRO DI DOCUMENTI E PUBBLICAZIONI

I documenti e i titoli presentati dai candidati ad integrazione della domanda di partecipazione al concorso, di cui alla sezione C, non saranno restituiti agli interessati se non una volta trascorsi i termini fissati dalla legge per eventuali ricorsi.

La restituzione per via postale verrà effettuata dall’Azienda solo mediante contrassegno ed a seguito richiesta dell’interessato.

Non verranno, in ogni caso, restituiti i documenti acquisiti al fascicolo personale in caso di assunzione a qualsiasi titolo.

sezione N - NORME FINALI

Con la partecipazione al concorso è implicita l'accettazione, senza riserve, di tutte le prescrizioni e precisazioni del presente bando nonché di quelle che disciplinano o disciplineranno lo stato giuridico ed economico del personale delle Aziende Unità Locali Socio-Sanitarie.

Per quanto non espressamente previsto dal presente bando e dalla normativa in esso richiamata, si fa riferimento alle norme di cui al D.P.R. 27 marzo 2001, n. 220, e successive modificazioni ed integrazioni, al D.P.R. 9 maggio 1994, n. 487, e successive modificazioni ed integrazioni, al D. Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni ed integrazioni, al D. Lgs. 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni ed integrazioni, nonchè ai vigenti Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro per il Comparto Sanità.

L'Amministrazione si riserva la facoltà di prorogare, sospendere o revocare il presente concorso o parte di esso, qualora ne rilevasse la necessità o l'opportunità per ragioni di pubblico interesse.

Per informazioni e per ricevere copia integrale del presente bando, reperibile anche nel sito Internet www.ulss.tv.it, gli interessati potranno rivolgersi al Servizio Personale Dipendente – Unità Operativa Concorsi e Reclutamento - Sede ex P.I.M.E. - Via Terraglio n. 58 - 31022 Preganziol (TV) – telefono n. 0422-323505-07 dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

IL DIRIGENTE RESPONSABILE DEL SERVIZIO PERSONALE DIPENDENTE dott. Renato Andreazza

(seguono allegati)

Allegato_A_319491.pdf

Scarica versione stampabile Concorso

 


I-A Quiz, simulazioni online

Olre 70 quiz tratti da concorsi per infermieri per fare simulazioni online 

oltre 2000 domande a partire da 2 euro 

I-A Quiz (LINK)

 

Ultime uscite, controlla le offerte

Scegli la tua Newsletter

Scegli la NewsLetter

più adatta per te!

newsletter CS

(LINK)